“Come faccio a trovare la positività?”

Ore 18.06 di un lunedì faticoso. Corro per timbrare l’uscita perché sono in ritardo ma si para davanti una persona seguita dal servizio di salute mentale che però non conosco. Mi ferma. Sa che lavoro lì. Lo conosco solo di vista. Lo saluto chiedendogli se ha bisogno. Annuisce poi mi chiede: “Posso farle una domanda?”. Io, sapendo di essere in super mega ritardo: “Certo, se è una cosa veloce, altrimenti possiamo parlarne con calma domani”. Lui: “Come faccio a trovare la positività?”.

Eccola lì, sparata così davanti al rilevatore elettronico delle timbrature alle 18.06 di un lunedì infimo mentre ho i secondi che corrono veloci nel mio display mentale.

Io: “Questa è una bella domanda! E’ la domanda che si pone l’intera umanità dalla notte dei tempi!”. Lui: “Ma chi mi può aiutare a trovare la felicità? Lo psicologo mi può aiutare? Lei cosa ne pensa? Come faccio a trovarla se la mia testa non funziona? Come posso fare? ”. E’ seriamente preoccupato. Non lo conosco bene, come non conosco il suo disturbo mentale. Non vorrei sbagliare risposta. Non vorrei pronunciare parole errate che verranno scolpite nella memoria dell’interlocutore. Cerco di capire se ha parlato con il medico di questo suo momento di sofferenza o se è già in terapia da uno psicologo, ma lui chiede a me in quel preciso istante una risposta esaustiva. Non posso sottrarmi e le uniche frasi che riesco a formulare sembrano uscite dallo stampo dei bigliettini dei cioccolatini perugina: “La felicità va cercata, anche nelle piccole cose. Va cercata, ma anche accolta. La felicità a volte arriva inaspettatamente ma se non si è pronti ad accoglierla scivola via senza lasciare segno”.

Penso che è una risposta vaga e non all’altezza del quesito.

Penso alla sofferenza vera, estrema e continua che prova chi è affetto da un disturbo mentale.

Penso alla spiacevolissima sensazione di sentirsi sempre fuori posto senza trovare mai la propria dimensione nel mondo.

Penso che di queste cose ormai ne posso parlare solo al lavoro con le persone che assisto.

Penso che le persone al di fuori dell’ambito lavorativo soffochino queste domande tra un happy e l’altro.

Penso.

Penso anche oggi alla domanda di ieri.

2 pensieri riguardo ““Come faccio a trovare la positività?”

  1. Una risposta terribilmente difficile da rispondere anche in condizioni ottimali di calma e tranquillità.

    Piace a 1 persona

    1. Già! Sei hai una risposta ti chiedo di passarmela così la tengo buona per la prossima volta!😉

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close