“Vedo che mangi ancora!!!”

Ho mangiato. Tanto. Di gusto. Felicemente. Dall’aperitivo al dolce ed al suo tris. Ad ogni banchetto. Dalla cena della vigilia di Natale al pranzo di Santo Stefano, passando per quello trionfale del 25 dicembre. Ho mangiato più tranquillamente del solito perché il bimbo apprezzava anche lui le pietanze e quindi mangiando lui, mangiavo pure io. C’erano poi più persone ad occuparsi del Nanetto quindi mi sono potuta concentrare meglio sul cibo. Ogni volta ho mangiato più del marito. Davanti a tutti i parenti. La maggior parte non ha detto nulla, ma alcuni meno timorosi hanno dichiarato di fronte a me: “Vedo che mangi ancora!!! Le ultime volte mangiavi di meno!”. Sì, ho mangiato “ancora” e ancora e ancora. Come una volta. Ho tranquillizzato tutti. Hanno potuto constatare che mangio. Tanto. Di gusto. Felicemente. Le preoccupazioni altrui sul mio eventuale mangiare poco sono svanite di fronte alla visione della sottoscritta che divorava tutto ciò che vedeva sulla tavola. Ultimamente erano diventate preoccupazioni pressanti che sfociavano nella tipica frase: “Mangia, mi raccomando! Non saltare i pasti!”. Io??? Io, che non ho mai seguito una dieta dimagrante che salto un pasto? Io, che ho un reparto dell’armadio dell’ufficio dedicato alle scorte di cibo? Io, che quando organizzo le mie giornate penso a dove e come farò la colazione più buona? Io, che adoro cucinare anche se non ho mai tempo di farlo? Io, che se potessi partirei sempre per vacanze gastronomiche? Come può venire in mente a qualcuno che io possa anche solo immaginare di saltare un pasto????? Forse (a detta degli altri) per il mio dimagrimento, che peraltro è tutto da verificare visto che non utilizzo la bilancia. Ad ogni modo tutte queste preoccupazioni sono scomparse dalla mente di qualsiasi persona presente al banchetto. Certo, con il bimbo finire un lungo pasto serenamente è più complicato e devo anche ammettere che ultimamente se non ho qualcosa di buono da mangiare, le mie porzioni sono più ridotte causa tristezza dovuta al non disporre in quel momento di prelibatezze. Sottolineo però che appena posso recupero alla grande. Magari fra una commissione e l’altra mi fermo in quella pasticceria dai dolci stratosferici. Se sono in giro mi fermo in quel bel ristorantino per pranzo e “me magno” tutto il menù dei lavoratori al pari degli operai dei cantieri edili. Certa capita poche volte, ma io sono una di quelle che allo shopping preferisce una cena sfiziosa.

In sincerità ha ragione anche mio marito che in risposta a chi ha esclamato “Vedo che mangi ancora!” ha pronunciato le seguenti parole: “Certo, ma non è che posso organizzarle il pranzo di Natale ogni giorno!”.

3 pensieri riguardo ““Vedo che mangi ancora!!!”

  1. 😀anche io organizzo i viaggetti e penso alla colazione che farò 😂😂😂😂

    Piace a 2 people

    1. Io ho una mappa di bar anche per quelle dei gg feriali 😂

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close