Le mie 6 cose impossibbbbili

immagine tagUn altro tag carino dopo quello dei giochi sull’infanzia! Romolo Giacani mi ha dato l’occasione per riflettere su sei cose che vorrei, ma di impossibile realizzazione.

Number 1: CIRCUMNAVIGARE TUTTO IL MEDITTERRANEO

Una cosa che mi piacerebbe da impazzire è circumnavigare tutto (ma proprio tutto) il Mediterranneo a bordo di un’elegante barca a vela. Sarebbe impagabile vivere davvero il mare. Sentire il suo profumo. Riempire gli occhi dei suoi colori. Osservare la linea in cui si incontra con il cielo. Sarebbe meraviglioso tuffarsi dalla barca. Nuotare in compagnia dei deflini. Praticare snorkeling per delle ore. Sarebbe stupendo svegliarsi con il rumore delle cime delle barche attraccate al porto. Arrivare ogni giorno in un porto nuovo. Visitare luoghi sconosciuti. Conoscere nuove culture ed usanze. Mangiare pesce fresco nei ristorantini vista mare. Insomma, qui il “condizionale sognatore” è d’obbligo!

Number 2: GIORNATA DI 88 ORE

Credo che il peso delle 24 ore della giornata lo sentano tutti. Dai, 24 ore sono pochissime: lavori, torni a casa e vai a dormire. Che vita è? Io vorrei dare un significato differente alla giornata anzichè rincorrere costantemente le cose da fare con la spiacevole sensazione di non averle finite o di averle compiute frettolosamente e male. Vorrei avere almeno 48 ore per lavorare, stare con il pupo, preparare una cena elaborata, sistemare casa, lavare, stendere, visitare il vivaio per scegliere delle piante con cui ornare casa, decidere le foto con cui riempire le cornici che giacciono da anni nell’armadio, vedere un bel film…no aspetta, non ho finito e già 48 ore non bastano. Facciamo 72 per cucinare dei dolci, raccontare una storia fantasiosa al bimbo, far visita ai miei famigliari più spesso e con più calma, fare una nuotata nel lago, fare lunghe passeggiate su un prato verde a piedi nudi, vedere serie tv, leggere, scrivere…..no aspetta 72 ore non bastano ancora. Facciamo 88, come gli “88 folli” di Kill Bill. Perchè con una giornata di sole 24 ore prima di sera ho già sfoggiato la follia di tutti gli 88 (anche se loro sono di meno in realtà)!

Number 3: IL TELETRASPORTO

Sono una pendolare. Uso i mezzi pubblici. Utilizzo almeno 4/5 mezzi di trasporto differenti al giorno per recarmi al lavoro. By-passo direttamente la richiesta di un sistema dei trasporti pubblici che funzioni sul serio calibrato sulle esigenze di cittadini ed ambiente per chiedere il teletrasporto solo per me. Scusate l’egoismo, ma ho già trascorso più di metà della mia vita sui mezzi pubblici: me lo sono guadagnato di diritto.

Number 4: PAUSA PRANZO DA BOTTURA

Nonostante i diversi anni di lavoro qui, in questo posto dimenticato da tutti, non perdo la speranza di provare un giorno l’ebrezza di assaporare un piatto di spaghetti al dente con sugo di pomodorini freschi, foglia di basilico e grattata di parmigiano. So che è impossibile ma la speranza è l’unica cosa che mi fa andare in ufficio tutti i giorni. Ripiego quindi su una cosa davvero irrealizabile sia per l’orario (il pranzo), che per la fattibilità. Vorrei chiudere gli occhi quando inizia la mia pausa pranzo e riaprirli trovandomi nel ristorante di Bottura. Piatti unici a cui ambisco da anni. Trascorerrei il tempo del pranzo con una buona e selezionatissima compagnia, ossia me stessa. Senza cellulare al seguito. Solo un momento di pura ammirazione dell’arte culinaria senza interferenze esterne. Invece riapro gli occhi e sono qui, davanti al pc, in un luogo gelido e buio. In una zona di desolazione urbana e umana.

 

Number 5: NO WOMEN NEAR TO ME, PLEASE!

Chiederei la cortesia di non far sedere vicino a me gruppi di donne. Non so perchè o per quale compensazione karmica io debba subire tutto ciò. Ovunque io sia, sul treno sul bus o al bar mi si siedono sempre vicino gruppi di donne. Sapete bene che le donne (non tutte per fortuna), quando sono insieme e sedute, (s)parlano per ore ed ore. Gli viene pure quella vocina stridula mentre esprimono giudizi pesanti come condanne di ergastolo. Se le guardate in faccia hanno stampata una perenne espressione di disappunto. Voi direte: beh ma non puoi far finta di nulla? Io ci provo, ma le mie orecchie non riescono a non recepire quel tipo di voce: gli dà proprio fastidissimo come il rumore del gessetto sulla lavagna. Hanno quel tono di voce simile agli ultrasuoni che ti manda in pappa il cervello. Anche se sono le 6.30 del mattino e vuoi solo dormire sul treno.

Numeber 6: CASA AUTOPULENTE

Vorrei una casa autopulente. Ma non solo autopulente verso se stessa, ma anche verso tutto ciò che vi è all’interno. Panni sporchi, selezione del cibo da frigo e dispensa, pulizia e catalogazione delle carte dei cassetti, eliminazione delle biro che non scrivono, bagnetto al pupo, cambio biancheria da letto e da bagno, pulizia giochi e passeggino, sparizione degli oggetti semi-rotti o vecchi o privi di funzioni, sistemazione delle innumerevoli borse ed oggetti che contengono, ecc. Poi si sa che quando si fanno le pulizie si mette pure ordine e quindi rientrerei a casa felice e serena senza dover fare il percorso ad ostacoli con bimbo in braccio e le borse al collo.

Ne avrei altre di cose impossibbbbili, ma mio stoppo qui e cerco di capire se ho fatto tutto seguendo le regole del tag:

– citare chi ti ha nominato: ok;

-inserire il logo del tag: ok;

-citare sei cose impossibili: ok, mi sono limitata;

-nominare quanti blogger vogliamo: qui non ce la posso fare perchè arrivo sempre per ultima e chi volevo nominare l’avrà già fatto sicuramente. Chi vuole partecipare può farlo liberamente anche senza la mia nomina ufficiale!

4 pensieri riguardo “Le mie 6 cose impossibbbbili

  1. Troppo inflazionato? Come le giornate da 88 ore? E vabbè sono appesantita dalla quotidianità 😂

    "Mi piace"

  2. Number 5: NO WOMEN NEAR TO ME, PLEASE!
    voto questa, ciauuuu

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close